fbpx
Contattaci allo 0583 469456 o scrivici a info@diessecim.it

Rhinoceros: funzionalità

rhinoceros funzionalitaCon Rhinoceros è possibile creare, modificare, analizzare, documentare, ma anche renderizzare, animare e tradurre curve, superfici, solidi, nuvole di punti e mesh poligonali. Grazie a Rhino non esistono limiti nella creazione e complessità.

Quali sono le funzionalità primarie di Rhino?

 

  1. Con Rhinoceros gli strumenti per la modellazione free-form 3D sono illimitati. Grazie a Rhino è possibile modellare qualsiasi forma.
  2. Rhino è dotato di una strabiliante precisione dedicata al design, la prototipazione, le fasi di progettazione e analisi per qualsiasi tipologia di progetto.
  3. Un software compatibile con tutti gli altri software in commercio dedicati al design, al disegno tecnico, CAM, ingegnerizzazione, analisi, rendering, animazione ed illustrazione.
  4. Lettura e riparazione di mesh complicate e file IGES.
  5. Rhinoceros è facile da usare ma anche da imparare.
  6. Veloce su qualsiasi pc e non richiede hardware specifico.

Strumenti utili all’interno di Rhinoceros

Punti: punti, nuvole di punti, griglia di punti, estrai da oggetti, segna (intersezione, dividi, estremi, più vicino, fuochi).

Curve: linea, polilinea, polilinea su mesh, curva a forma libera, cerchio, arco, ellisse, rettangolo, poligono, elica, spirale, conica, testo TrueType, interpolazione di punti, punti di controllo (vertici), disegno a mano libera.

Curve da altri oggetti: attraverso dei punti, attraverso una polilinea, estensione, continua curva,  raccordi, smussi, offset, raccordo blend, raccordo blend arco, curve da due viste, curva intermedia, sezioni da profili, intersezione, contorno su una superficie NURBS o mesh, sezione su una superficie NURBS o mesh, bordi, silhouette, estrazione di curve isoparametriche, estrazione del grafico di curvatura, proiezione, riporto, disegno a mano libera, wireframe, estrazione della curva di taglio, messa in tavola 2D con quote e testi, spianatura di superfici sviluppabili.

Superfici: da 3 o 4 punti, da 3 o 4 curve, da curve planari, da una rete di curve, rettangolo, piano deformabile, estrusione, nastro, superficie rigata, loft con corrispondenza di tangenza, sviluppabili, sweep lungo un percorso con corrispondenza bordi, sweep lungo due curve di binario con continuità dei bordi, rivoluzione, rivoluzione su un binario, superfici intermedie, raccordi blend, patch, drappo, griglia di punti, toni di grigio, raccordi fillet, smussi, offset, piano per punti, testi TrueType ed Unicode (a byte doppio).

Solidi: parallelepipedo, sfera, cilindro, tubo, forma tubolare, cono, tronco di cono, piramide, tronco di piramide, ellissoide, toroide, estrudi curva planare, estrudi superficie, chiudi fori piani, unisci superfici, regioni, fusioni non-manifold, testo TrueType.

Mesh: da superfici NURBS, da polilinee chiuse, facce mesh, piano, parallelepipedo, cilindro, cono e sfera.

Rhino 6 aggiunge decine di miglioramenti agli strumenti già esistenti e ad alcuni nuovi comandi.